Le regioni russe e le loro spose per corrispondenza

Scopri quali sono le regioni russe con le città più belle. Ecco cosa devi sapere prima di organizzare un viaggio per incontrare ragazze russe.
Regioni russe
Cosa troverai nell'articolo

Qual è l’unicità delle ragazze russe? Che attira gli uomini occidentali di loro? Quali qualità hanno che attraggono così tanti uomini stranieri? Cosa le rende speciali, cosa possiedono che le ragazze e le donne occidentali non hanno? Qual è il misterioso dell’anima russa? E perché il femminismo non è presente nei paesi slavi?

La natura umana è basata sul fatto che le persone tendono a confrontare tra loro i propri simili per vedere chi è più adatto a sé come partner. Al fine di evitare errori del passato, sia gli uomini che le donne nei paesi occidentali scelgono una persona il più delle volte sul Web, su siti di incontri affidabili come il nostro, con criteri e un insieme di qualità e caratteristiche personali che si sposano perfettamente con il proprio carattere e soprattutto la propria idea dei rapporti.

Amore per le persone, fede nelle buone intenzioni di aiutare gli altri, frugalità e parsimonia, capacità di sacrificio di sé per i propri cari, sincerità, purezza di mente e pensiero, senza pretese, incessante lotta per la giustizia. Queste caratteristiche si trovano spessissimo nelle donne russe, e sono la ragione principale per cui un uomo single occidentale tende a puntare su di loro nella ricerca della propria donna ideale.

Una volta trovata la propria ragazza russa ideale per corrispondenza, a ogni uomo single interessato balenerà nella mente l’idea di raggiungerla nella sua patria. La Russia è una nazione molto estesa, conta molte città ed ha una cultura millenaria, e vale davvero la pena visitarla.

Partiamo così con un elenco, assolutamente non esaustivo ma indicativo, delle dieci città (e relative regioni) migliori della Russia dove conoscere una ragazza.

Le dieci migliori città russe

Mosca

Mosca

Essa è la capitale della Russia e la più grande città d’Europa, con oltre 13 milioni di abitanti. Dal XII secolo Mosca ha svolto un ruolo chiave negli eventi politici, culturali e scientifici globali. La storia e la cultura russe e internazionali negli ultimi secoli sono state conservate negli innumerevoli musei e gallerie di Mosca. Il Cremlino nel centro di Mosca è la più grande fortezza medievale del mondo e ospita alcuni dei siti più famosi della Russia: la Cattedrale di San Basilio, il Mausoleo di Lenin e il palazzo presidenziale. L’atmosfera di Mosca si arricchisce di cultura e diversità, dal leggendario balletto del Bolshoi ai collettivi di artisti urbani, dai vivaci mercati allo shopping di lusso e dalle strade piene di vita notturna vibrante. L’architettura di Mosca è leggendaria: chiese medievali con cupole altissime condividono lo skyline con i grattacieli stalinisti delle “Sette sorelle”, vicoli stretti che si intersecano con ampi viali e il quartiere finanziario, “Moscow City”, ospita 7 dei 10 edifici più alti d’Europa.

San Pietroburgo

San Pietroburgo

San Pietroburgo è la seconda città più grande della Russia, con oltre 5 milioni di persone. La capitale culturale del paese, San Pietroburgo, fu la culla della Rivoluzione Russa, la sede della famiglia imperiale per 300 anni e il punto di partenza per molti degli scrittori e artisti più famosi della Russia. San Pietroburgo continua a vantare una straordinaria importanza culturale oggi. Appropriatamente soprannominata la ‘Venezia del Nord’, San Pietroburgo fu costruita sulle paludi nel 1703 da Pietro il Grande, e le sue 42 isole e il paesaggio della pianura alluvionale sono collegati da oltre 800 ponti. La “Finestra sull’Europa” di Pietro il Grande mirava a contrastare il caos di Mosca: un’architettura straordinariamente armoniosa delinea il meticolosamente tracciato piano urbano e lo skyline protetto di San Pietroburgo assicura che nessun edificio eccetto le chiese possa superare l’altezza del Winter Palace, quindi da un punto di vista elevato è possibile ammirare l’intero skyline.

Hai un debole per queste favolose ragazze?  Ecco cosa devi sapere: San Pietroburgo Ragazze

Novosibirsk

Novosibirsk

Con una popolazione di oltre 1,6 milioni, Novosibirsk è la città più grande della Siberia. Grazie all’espansione dell’industrializzazione, Novosibirsk è cresciuta rapidamente con la svolta del 20° secolo ed è diventata un punto chiave sulla principale via di trasporto attraverso la Russia. Novosibirsk è cresciuta fino a diventare un centro regionale vivace e ben sviluppato, con un’importante industria manifatturiera e un sistema metropolitano. Nella stessa città, gli amanti dell’architettura e della cultura non rimarranno delusi: il Teatro dell’Opera e del Balletto di Novosibirsk è il più grande teatro della Russia, facendo impallidire anche il Bolshoi e il Mariinsky, e le strade di Novosibirsk mescolano l’architettura in legno ornato con gli edifici costruttivista e stalinista. Nella periferia boscosa di Novosibirsk si trova la Silicon Valley della Russia, il nome Akademgorodok.

Ekaterinburg

Ekaterinburg

La quarta città più grande della Russia è Ekaterinburg. Quasi vecchia come San Pietroburgo, Ekaterinburg è arroccata negli Urali al confine tra Europa e Asia. Fino al 1991, era una città sovietica chiusa, ma da allora si è aperta per diventare una delle città più vivaci della Russia; oggi, quasi 1,5 milioni di persone hanno reso la città la loro casa. Centro culturale della regione degli Urali, Ekaterinburg ha una fiorente scena di musica underground e arte di strada, e complessi creativi stanno sorgendo nei vecchi edifici della città. Un evento particolare ha lasciato un segno tragico nella storia di Ekaterinburg. La casa Ipatiev nel centro della città fu il luogo dell’esecuzione dell’ultimo zar di Russia, Nicola II e la sua famiglia. Oggi su questo sito si trova la Chiesa del Sangue.

Nizhny Novgorod

Nizhny Novgorod

Fondata nel 1221, Nizhny Novgorod è una delle città più antiche e strategicamente importanti della Russia, situata alla confluenza dei fiumi Volga e Oka. Oggi ospita 1,2 milioni di persone. Il commercio e l’industria hanno contraddistinto Nizhny Novgorod nel corso dei secoli e la più grande fiera dell’Impero russo ha avuto luogo qui per 100 anni. Un’altra ex città chiusa, Nizhny Novgorod era un centro dell’industria militare durante il periodo sovietico, ed è presumibilmente il cantiere del primo carro armato sovietico. La città è popolare tra i turisti: splendide strade tradizionali si estendono fino all’ampio terrapieno e le crociere fluviali possono essere godute in estate. Ospita anche le famose scale Chkalov, la scala più lunga della Russia.

Kazan

Kazan

Kazan è la capitale del Tatarstan ed è stata fondata durante la conquista mongola della Russia nel 13° secolo. Situata lungo la via della seta, Kazan è diventato un importante centro di commercio, cultura, istruzione e religione e ha conservato le sue distinte caratteristiche culturali anche dopo l’assorbimento nell’impero russo. Caterina la Grande permise la costruzione di moschee in città, l’università statale di Kazan fu pioniera degli studi orientali e la cultura e la lingua tatara furono promosse in pubblicazioni e arte. Nonostante una serie di battaglie devastanti la città e la sua popolazione, Kazan ha continuato a prosperare e oggi ha una popolazione di quasi 1,3 milioni di persone. Un affascinante mix di influenze asiatiche e russe caratterizzano la città, toccando tutto dall’architettura alla cucina. La città contiene siti patrimonio mondiale dell’UNESCO, la seconda moschea più grande d’Europa.

Chelyabinsk

Chelyabinsk

Chelyabinsk è stata fondata sul sito di una fortezza cosacca nel 18° secolo, in un punto commerciale sulla rotta per l’India. È interessante notare che Chelyabinsk è divisa in due dal fiume Miass, si trova direttamente al confine tra Europa e Asia. Gli archeologi hanno scoperto che la regione era stata colonizzata 4000 anni fa e che oggi vivono 1,2 milioni di persone. Sebbene la città abbia molte aree industriali dedicate alla sua enorme industria metallurgica, ci sono un certo numero di teatri, biblioteche e musei e un sacco di spazio verde: il Gagarin Central Park è considerato uno dei 5 migliori parchi della Russia. Chelyabinsk è probabilmente meglio conosciuta per la meteora che è esplosa a 12 miglia sopra la città nel 2013, attirando l’attenzione di tutto il mondo.

Omsk

Omsk

Fondata sotto Pietro il Grande nel 1716, Omsk fu una delle città di accesso alla Siberia e crebbe rapidamente dopo la costruzione della ferrovia transiberiana. Oggi è l’ottava città più grande della Russia, con 1,1 milioni di abitanti. Le strade del centro di Omsk sono fiancheggiate da un’architettura neoclassica e il centro della città del XIX secolo è stato ben conservato. Omsk ospita alcuni musei interessanti: il Museo di storia locale di Omsk è il più antico museo della Siberia e il Museo della gloria cosmica è il più grande museo della Siberia dedicato all’esplorazione spaziale della Russia – un settore in cui Omsk ha svolto un ruolo significativo. La storia di Omsk conta anche Dostoevsky come uno dei suoi ex abitanti – la città fu la sua casa durante l’esilio. Da Omsk, è facile viaggiare in Kazakistan o prendere treni o barche per altre città siberiane.

Samara

Samara Russia

Samara è una delle più grandi città industriali della Russia, con quasi 1,2 milioni di abitanti. Nel tardo impero russo, Samara divenne ricca grazie ai commercianti locali. Il più ricco dei mercanti si costruì elaborate case in stile liberty, conservate fino ad oggi nel centro di Samara. Molti degli artisti, scrittori e altre personalità più famosi della Russia hanno fatto di Samara la loro casa ad un certo punto, con Repin, Lenin, Tolstoy e Gorky tra i loro numeri. Durante la seconda guerra mondiale, Samara (allora chiamato Kuibyshev) fu designata la seconda capitale dell’Unione Sovietica. Viaggiare più a est in Russia o in Asia centrale, è facile dalla posizione di Samara Samara sulla riva del Volga, perfetta con crociere fluviali verso altre città lungo il Volga. Molte persone vengono a Samara in estate per rilassarsi nella splendida natura circostante.

Rostov-sul-Don

Rostov-sul-Don

La decima città più grande della Russia è Rostov-sul-Don, considerata la capitale della Russia meridionale e sede di poco più di 1 milione di persone. Rostov è la porta del Caucaso e si trova vicino alla foce del Mar d’Azov. Nel corso del tempo, molti gruppi nazionali diversi vi hanno abitato e oggi a Rostov risiedono oltre 100 diverse etnie. Rostov è benedetta dal bel tempo del sud e l’argine che domina l’ampio fiume Don è uno dei luoghi più popolari di Rostov per gente del posto e turisti. Rostov è una città ricca di cultura, con numerosi teatri, parchi e strade principali splendidamente decorate. Grazie alla sua posizione sulle principali rotte commerciali delle vie navigabili, lo sviluppo della città fiorì sotto il patrocinio di ricchi mercanti: furono fondati istituti di istruzione superiore, biblioteche ed editori nel 1897.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest